Nuovo Opel Vivaro-e: dove la “e” sta per emissioni zero durante le consegne

download-pdf
download-image
download-all
Mar, 28/04/2020 - 12:00


  • Per l’“ultimo miglio” e altro ancora: a scelta, fino a 230 o 330 chilometri di autonomia elettrica secondo WLTP1
  • Aspetto grintoso: motore elettrico con 100 kW/136 CV di potenza e 260 Nm di forza
  • “E” di efficiente: molteplici opzioni di carico
  • Comodo: con l’app myOpel si può controllare il livello di carica della batteria e stabilire i tempi di ricarica
  • Unico nel suo genere tra i veicoli commerciali elettrici compatti: Vivaro-e può trasportare carichi rimorchiabili dal peso massimo di una tonnellata
  • Piena sicurezza per i guidatori frequenti: i sistemi di assistenza alla guida aumentano la protezione degli occupanti del veicolo

 

Schlieren.  Il nuovo Opel Vivaro-e è il primo veicolo commerciale completamente elettrico a batteria del produttore tedesco. Il veicolo commerciale leggero arriva al momento giusto essendo sempre di più i comuni che desiderano la consegna di merci senza emissioni con il cosiddetto “ultimo miglio”. Vivaro-e è disponibile in tre lunghezze e numerose varianti di carrozzeria. La vettura elettrica consente un impiego illimitato nel commercio e nell’artigianato ben oltre “l’ultimo miglio”. Il nuovo Opel Vivaro-e è uno strumento di lavoro che soddisfa le aspettative più elevate - senza compromessi rispetto ai veicoli commerciali con trazione tradizionale. La vettura elettrica sarà disponibile in Svizzera già a partire dall’autunno ed entrerà in commercio nel primo trimestre del 2021. Vivaro-e viene prodotto nella stessa fabbrica e sulla stessa linea dei modelli con motori diesel.

“Il nuovo Opel Vivaro-e è il primo veicolo commerciale completamente elettrico lanciato nel segmento Van-D dei veicoli commerciali di dimensioni medie e munito di un’autonomia massima di 330 chilometri secondo WLTP. Detta nuovi canoni in termini di facilità di utilizzo, affidabilità ed equipaggiamento professionale” afferma il CEO Opel, Michael Lohscheller.

Il nuovo veicolo commerciale elettrico è utilizzabile in modo versatile e flessibile esattamente come ogni altro Vivaro. La capacità di carico massima è appena al di sotto di quella dei veicoli commerciali leggeri tradizionali a cui è paragonabile: con un massimo di 1‘275 chilogrammi, Vivaro-e può trasportare quasi gli stessi pesi del fratello con motore diesel da 2,0 litri, Vivaro Cargo S (capacità di carico massima pari a 1‘405 chilogrammi). Vivaro-e, inoltre, è l’unico veicolo elettrico nel suo segmento ordinabile di fabbrica con un gancio di traino e in grado di trasportare dei carichi rimorchiabili dal peso massimo di 1‘000 chilogrammi. I clienti possono scegliere tra due distinte batterie agli ioni di litio di grandi dimensioni. In base alle necessità sono disponibili una batteria con 75 kWh per un’autonomia fino a 330 chilometri e una da 50 kWh per un massimo di 230 chilometri secondo WLTP1.

Le batterie sono costituite rispettivamente da 18 e 27 moduli. Essendo stato progettato sin dall’inizio per una versione elettrica a batteria, le batterie sono montate sotto il vano di carico in modo da non limitare il volume di carico. Il nuovo Vivaro-e spicca in particolare per la sua efficienza, perché è in grado di recuperare energia in fase di accelerazione o di frenata.

Con una potenza di 100 kW (136 CV) e una coppia massima da veicolo fermo di 260 Nm, Vivaro-e vanta una motorizzazione più potente rispetto alla maggior parte degli altri veicoli commerciali elettrici nel suo segmento. La velocità massima è limitata a 130 km/h, così da risparmiare l’autonomia elettrica. La batteria, situata al di sotto del vano di carico, abbassa il baricentro, migliorando in questo modo le caratteristiche di guida – un vantaggio in particolare quando Vivaro-e è a pieno carico.

Mobilità elettrica in tutta facilità: svariate opzioni di carico, servizi elettrici di OpelConnect

Il nuovo Vivaro-e rappresenta il partner ideale per il commercio e l’artigianato, come anche per artisti e corrieri, per flotte di grandi e piccole dimensioni. Gestire questo veicolo elettrico è infatti estremamente facile. È possibile ricaricare le batterie a casa con una Wallbox e su strada tramite Fast Charger o una presa qualsiasi. Ogni Vivaro-e può essere ricaricato tramite una colonnina di ricarica rapida con corrente continua da 100 kW. Quindi la batteria da 50 kWh, ad esempio, si ricarica fino all’80% in soli 30 minuti, mentre per una batteria grande da 75 kWh occorrono appena 45 minuti. Chi percorre tragitti brevi può “fare il pieno” in corrente alternata monofase da qualsiasi presa durante le soste intermedie con la presa di ricarica da 7,4 kW di serie. È inoltre disponibile come optional un caricatore di bordo da 11 kW per corrente alternata a tre fasi, la cosiddetta corrente trifase. Tutti i processi di ricarica sono eseguiti con efficienza e cura, il che permette a Opel di fornire una garanzia per la batteria della durata di otto anni o di 160‘000 chilometri.

Opel, inoltre, ha digitalizzato completamente la gestione di Vivaro-e: con OpelConnect e l’app MyOpel sono presenti numerosi servizi e possibilità di comando su smartphone.

Grazie alle nuove funzioni di OpelConnect, tramite smartphone il cliente può anche controllare il livello di carica della batteria e programmare sia la temperatura interna prima di partire sia i tempi di ricarica. OpelConnect offre oltretutto la chiamata di emergenza automatica e una linea diretta con il soccorso stradale. Con la navigazione LIVE2 si possono registrare in tempo reale gli eventi del traffico evitando gli ingorghi in modo dinamico.

Uno per tutte le esigenze: veicoli commerciali, doppia cabina, combi o piattaforma per conversioni

Opel ha realizzato Vivaro-e su misura per i desideri di qualsiasi cliente. La vettura elettrica è disponibile a scelta come veicolo commerciale classico, come doppia cabina con molto spazio supplementare per attrezzi o pezzi di ricambio, come veicolo combi per team di montaggio o come veicolo base per conversioni speciali. I modelli di Vivaro-e dal peso compreso tra 2,8 e 3,1 tonnellate possono trasportare in aggiunta carichi utili fino a
1‘275 chilogrammi – nonostante le batterie a bordo. Vivaro-e S (Small), particolarmente compatto e con una lunghezza di 4,60 metri, colma la lacuna tra i veicoli multispazio come Opel Combo e il segmento dei veicoli commerciali. Con un diametro di sterzata di soli 11,30 metri, questo “piccolo” veicolo è alquanto maneggevole e predestinato per l’uso urbano. Come la maggior parte delle altre versioni, con un’altezza di 1,90 metri è anche perfettamente adatto ai garage sotterranei.

Grazie all’ingegnosa possibilità di carico passante FlexCargo sul lato passeggero, è possibile aumentare il volume di carico sul modello S nel giro di un attimo da 4,6 metri cubi fino a 5,1 metri cubi, permettendo così di trasportare un carico fino a 3,32 metri di lunghezza.

Le altre versioni, M (Medium) e L (Large), hanno lunghezze pari a 4,95 metri e 5,30 metri. Entrambe le “dimensioni” offrono dei volumi di carico di rispettivamente 5,8 e 6,6 metri cubi. Qui si possono riporre in sicurezza scale o legna da costruzione fino a una lunghezza massima di 3,67 o addirittura 4,02 metri. Sul cruscotto si trovano vani di stivaggio per quasi qualsiasi scopo. È inoltre presente un freno di stazionamento elettrico che si può inserire e rilasciare comodamente soltanto con un dito.

Le porte laterali e posteriori ad ampia apertura facilitano sia le operazioni di carico che l’ingresso e l’uscita dal veicolo dei passeggeri. Particolarmente pratiche sono le porte scorrevoli controllate da sensori: basta un movimento del piede accanto a Vivaro-e per aprirle o richiuderle in automatico.

Sistemi di assistenza a bordo: dalla frenata di emergenza automatica al riconoscimento della stanchezza

Il nuovo Vivaro-e, come i suoi fratelli con trazioni tradizionali, vanta una varietà di sistemi di assistenza alla guida per una sicurezza professionale ancora più elevata. Oltre all’head-up display, Vivaro-e include l’assistente al mantenimento di corsia, il riconoscimento segnali stradali potenziato, il riconoscimento della stanchezza, i controlli semiadattivi della velocità, l’allarme per preavviso di collisione e la frenata di emergenza. I sensori a ultrasuoni sulla parte anteriore e posteriore avvertono il conducente degli ostacoli durante le manovre di parcheggio, controllando anche gli angoli ciechi. La telecamera posteriore da 180 gradi trasmette le immagini sul touchscreen da sette pollici sul cruscotto.

I sistemi di infotainment Multimedia Radio e Multimedia Navi Pro sono offerti in combinazione con il monitor a colori da sette pollici. Entrambi si sincronizzano tramite Apple CarPlay e Android Auto con lo smartphone. Multimedia Navi Pro comprende inoltre la navigazione europea completa 3D.

Con questo nuovo veicolo elettrico Opel prosegue la storia costellata di successi di Vivaro, cominciata nel 2001 con la prima generazione. Il veicolo commerciale è inoltre parte dell’offensiva elettrica del produttore. A Vivaro-e già il prossimo anno tra i veicoli commerciali leggeri seguirà l’Opel Combo-e completamente elettrico a batteria. Entro il 2024 Opel renderà elettriche tutte le serie di autovetture e veicoli leggeri.

 

[1] L’autonomia indicata è stata determinata secondo la procedura di prova WLTP (Regolamento (CE) n. 715/2007 e (UE) n. 2017/1151). L’autonomia effettiva può variare nelle condizioni quotidiane e dipende da diversi fattori, tra cui – in particolare – lo stile di guida individuale, le caratteristiche del fondo stradale, la temperatura esterna, l’utilizzo del riscaldamento e del climatizzatore, nonché del precondizionamento termico.

[2] Dopo l’attivazione, i servizi di navigazione LIVE sono disponibili gratuitamente per 36 mesi. Successivamente i servizi di navigazione LIVE diventano a pagamento.

 

  • Contact :
  • Lukas  Hasselberg
    Lukas Hasselberg
    PR Manager AO Automobile Schweiz AG
    Tel : +41 44 746 21 61
    Mobile : +41 79 322 09 74
    lukas.hasselberg@opel.ch
Scroll