L’auto sportiva per i veri intenditori: la nuova Opel Insignia GSi è davvero rivoluzionaria | Media OPEL Suisse

L’auto sportiva per i veri intenditori: la nuova Opel Insignia GSi è davvero rivoluzionaria

download-pdf
download-image
download-all


  • Più incisiva: con un design anteriore e posteriore sportivo e affascinanti cerchi da 20"
  • Più precisa: telaio FlexRide e freni Brembo con speciale adattamento Nürburgring
  • Più efficiente: struttura leggera, tecnologia turbo e cambio automatico a otto rapporti ottimizzato sotto il profilo dell’attrito
  • Più maneggevole: trazione integrale con Torque Vectoring e pneumatici sportivi Michelin ad elevate prestazioni
  • Più comoda: nuovi sedili avvolgenti certificati AGR per un comfort e una tenuta laterale elevati
  • Più veloce: sul Nordschleife la GSi semina la versione OPC più potente del modello precedente
  • Più esclusiva: anteprima mondiale alla IAA di Francoforte a metà settembre

 

Glattpark.  Più incisiva, precisa ed efficiente: la nuova Opel Insignia GSi è una berlina sportiva, adatta a chi ama la particolarità. Un’auto che regala il massimo divertimento alla guida, su tutte le strade. Il telaio dalla configurazione particolarmente dinamica e i nuovi pneumatici sportivi Michelin garantiscono un livello di tenuta estremamente elevato. La trazione integrale con Torque Vectoring costituisce un’esclusiva in questo segmento – questa tecnologia permette alla nuova Opel Insignia GSi di superare le curve con estrema agilità, di offrire una straordinaria tenuta di strada laterale per la massima stabilità e di vantare una trazione esemplare. Per un’esperienza di guida ancora più attiva, il nuovo cambio automatico a otto marce può essere controllato mediante le levette al volante, come in un’auto da competizione. Una caratteristica tipica della nuova generazione della Insignia è la particolare combinazione tra struttura leggera, baricentro basso e turbopower da due litri. Tutto ciò si traduce in un equilibrio perfetto e in un buon rapporto potenza-peso. Interni dal valore così elevato si meritano degli esterni altrettanto particolari: la GSi, con le ampie prese d’aria cromate sull’anteriore e il caratteristico spoiler posteriore per la deportanza desiderata sull’asse posteriore, non lascia dubbi: questa è un’auto dal carattere decisamente sportivo. Il sedile integrale con rivestimento in pelle ideato da Opel appositamente per la GSi, il volante in pelle sportivo e i pedali in alluminio sono ulteriori ingredienti per veri intenditori.

La precisa regolazione Opel crea un’Insignia dall’efficienza assolutamente esclusiva. Nell’insieme la nuova GSi rappresenta la differenza dinamica rispetto alla già molto agile Insignia Grand Sport – mostra un nuovo livello di sportività moderna, caratterizzata da una straordinaria tenuta di strada e un’estrema precisione. Caratteristiche molto apprezzate dagli amanti delle berline sportive di classe media e che si riflettono anche sulla velocità. “Effettuando un giro del Nürburgring-Nordschleife, la nuova Insignia GSi si rivela molto più veloce della variante OPC più potente della generazione precedente”, ha notato Volker Strycek, direttore Opel Performance Cars e Motorsport, durante i suoi giri per lo sviluppo. Uno dei motivi è che la GSi pesa 160 chilogrammi in meno rispetto a una Insignia 2.8 V6 turbo OPC comparabile. Un’atleta leggera nel vero senso della parola.

“A rendere la GSi così veloce è la combinazione tra peso ridotto – soprattutto sull’asse anteriore – baricentro basso, estrema manovrabilità e potenza del turbo utilizzabile su un’ampia gamma di regimi per una trazione senza pari. Questa è pura efficienza. L’elevata tenuta è perfetta per il Nordschleife, e sulle strade pubbliche aumenta il piacere di guida e la sicurezza” dichiara il pilota di auto da competizione Strycek, entusiasta della nuova berlina sportiva della casa del fulmine.

Attraverso l’“Inferno verde”: testata sul circuito più arduo al mondo

La Opel Insignia GSi è stata rifinita sul leggendario Nürburgring-Nordschleife. Qui sull’Eifel, Opel dispone di un proprio centro di test per la regolazione dei suoi modelli sportivi. Sul circuito che il campione del mondo di formula 1 Jackie Stewart ribattezzò come “inferno verde”, gli ingegneri Opel hanno regalato alla GSi un telaio completamente nuovo. Le molle più corte abbassano la berlina di 10 millimetri, gli speciali ammortizzatori sportivi riducono al minimo i movimenti della carrozzeria anche nei giri veloci. I grintosi freni Brembo a quattro pistoni nonché lo sterzo già diretto sono stati adattati di conseguenza. La Insignia GSi dispone di serie del telaio elettro-meccanico FlexRide che in poche frazioni di secondo adatta ammortizzatori e sterzo; inoltre il comando modifica pedale dell’accelerazione e punto di commutazione del cambio automatico di serie a otto marce. Il conducente può scegliere tra le modalità Standard, Tour e Sport per rendere la risposta di sterzo e acceleratore più o meno diretta. In esclusiva per la GSi è disponibile in aggiunta la modalità Competition, attivabile tramite il tasto ESP. Premendo due volte questo tasto, l’ESP permette al conducente angoli di imbardata maggiori con il sistema di controllo della trazione disattivato – ad esempio per un giro di puro piacere di guida sul Nordschleife.

Il telaio sportivo, in combinazione con gli pneumatici Michelin Pilot Sport 4 S dall’elevata aderenza e gli ampi cerchi da 20", permettono di raggiungere un livello di tenuta elevato. La trazione integrale di serie con Torque Vectoring apporta un’incredibile spinta in avanti. Su questo sistema di trazione integrale altamente tecnologico ed esclusivo nel segmento, il differenziale tradizionale è sostituito da due frizioni sull’asse posteriore in grado di accelerare le singole ruote in frazioni di secondo in base alla situazione di guida. Per la Insignia GSi i fastidiosi fenomeni di sottosterzo, ovvero la spinta tramite le ruote anteriori, non costituiscono un pericolo. In altre parole: la nuova GSi nei tratti curvilinei viaggia compiendo un tragitto estremamente pulito. La berlina sportiva è alimentata da un potente motore a benzina turbo da 2,0 l che unisce efficienza e potenza a bassi regimi. Il 2.0 turbo eroga 191 kW/260 CV di potenza e offre una coppia massima di ben 400 Nm (consumo di benzina nel ciclo NEDC combinato 8,6 l/100 km). Il quattro cilindri è offerto in combinazione con il nuovissimo cambio automatico a otto marce che può essere controllato anche utilizzando le levette al volante e quindi senza staccare le mani dallo sterzo o distogliere lo sguardo dalla strada. Inoltre è possibile preselezionare i cambi di marcia nel funzionamento automatico mediante le modalità Standard e Sport. Oltre al motore a benzina turbo 2.0, nella GSi ci sarà un potente motore diesel di nuova concezione.

Doti sportive: dal sedile sportivo performante Opel allo spoiler posteriore

Alle virtù sportive della nuova Opel Insignia GSi sono abbinati elementi di design, caratteristiche tecniche e accessori. In cima alla lista compare il nuovo sedile avvolgente sviluppato direttamente da Opel che offre livelli elevati di tenuta laterale e comfort nei viaggi lunghi. Il sedile sportivo Premium vanta la certificazione AGR (Aktion Gesunder Rücken e.V.) che ne prova la straordinaria ergonomia. Proprio come nella Insignia Grand Sport, il sedile dispone di funzione ventilazione, riscaldamento, massaggio e di pannelli laterali regolabili. Nella GSi lo schienale sollevato è dotato di un poggiatesta integrato. Nel sedile sportivo performante Opel, il percorso della cintura all’altezza delle spalle è esemplare – caratteristica non ovvia per i sedili integrali. Il cliente può scegliere tra due combinazioni di pelle provviste di un logo GSi. La scritta si trova anche nella parte posteriore del veicolo che presenta un efficiente spoiler per la deportanza desiderata sull’asse posteriore. La minigonna posteriore rimanda visivamente a un diffusore e mostra due terminali cromati. Nella parte anteriore, oltre alle prese d’aria anch’esse cromate, davanti alle ruote compaiono caratteristiche di design simili. Nell’abitacolo, il volante appiattito nella parte inferiore, i pedali in alluminio e il padiglione nero creano un ambiente ottimale nello stile straordinario di una berlina sportiva davvero speciale.

Una tradizione lunga 33 anni: i modelli GSi di Opel

La Insignia GSi prosegue una lunga tradizione di modelli sportivi Opel con la designazione GSi. Nel 1984 la Manta GSi e la Kadett GSi (115 CV con 1800 cm3) furono le prime a regalare prestazioni fiammanti. Appena quattro anni più tardi, la Kadett 2.0i GSi 16V erogava 150 CV grazie a due alberi a camme in posizione rialzata e alla tecnologia a quattro valvole. Questo motore all’avanguardia fu ripreso anche nel modello successivo, ovvero nella prima Astra. A partire dal 1993 in alternativa c’era una Astra GSi da 1800 cm3 e 125 CV. Anche le diverse generazioni di Corsa offrirono modelli GSi: la prima fu la Corsa A da 100 CV (1988), divenuta un grande modello classico, e l’ultima fu la Corsa D nell’agosto 2012, ma non definitivamente!

Infatti la nuova Insignia GSi festeggerà la sua anteprima mondiale alla IAA di Francoforte (dal 14 al 24 settembre 2017) e in Svizzera potrà essere ordinata da novembre.

 

Contatto

Lukas Hasselberg
Téléphone: +41 44 828 28 42
Mobile: +41 79 322 09 74
lukas.hasselberg@opel.com

Scroll