Disponibilità al 100%: tutti i modelli di autovetture Opel certificati secondo il WLTP

download-pdf
download-image
download-all
Gio, 30/08/2018 - 10:00


  • Veicoli nuovi: fornitura di tutti i modelli Opel senza ritardi
  • Nuove direttive: dal 1° settembre vale la procedura di test WLTP per tutti i veicoli nuovi
  • Nuovi modelli: autovetture Opel disponibili con motori a benzina, diesel e CNG
  • Nuove informazioni: dati sui consumi secondo il ciclo WLTP più vicini al funzionamento reale

 

Schlieren.  I veicoli nuovi, immatricolati a partire dal 1° settembre 2018, devono essere certificati secondo il ciclo WLTP. La sigla sta per Worldwide Harmonized Light Vehicle Test Procedure, ovvero una procedura internazionale armonizzata di prova per i veicoli leggeri che dà come risultato valori più vicini alla realtà. Opel ha messo in pratica questa direttiva in anticipo ed è in grado di offrire l’intero portfolio senza limitazioni. Tutte le autovetture Opel sono pronte al WLTP. I veicoli sono disponibili e saranno forniti senza alcun ritardo. I clienti possono ordinare l’intera gamma di modelli, dalla ADAM alla Zafira, presso i rivenditori Opel. E i modelli sono ordinabili con motore diesel, a benzina o opzionalmente con il carburante alternativo CNG (Compressed Natural Gas).

“È da anni che ci siamo preparati a questo giorno certificando il nostro intero portfolio secondo il WLTP per evitare eventuali disagi per i nostri clienti. Pertanto l’entrata in vigore della nuova direttiva il 1° settembre non ha alcun effetto sul commercio. Possiamo continuare a fornire tutti i nostri veicoli, il 100% del nostro portfolio! In questo modo Opel si colloca in vetta all’industria automobilistica” ha dichiarato Xavier Duchemin, responsabile marketing e vendite Opel.

Già nel giugno 2016, con la generazione attuale della Astra, Opel ha cominciato a indicare i valori sul consumo vicini alla pratica secondo il ciclo WLTP. Anche nell’ambito della rivisitazione di Opel Mokka X e Opel Zafira questi dati sono stati misurati e pubblicati. Con la seconda generazione dell’ammiraglia Insignia, Opel ha fatto addirittura un ulteriore passo in avanti facendo certificare secondo il ciclo WLTP la Insignia 2.0 BiTurbo Diesel già a metà 2017: un anno prima dell’entrata in vigore della direttiva corrispondente.

Opel ha dotato la sua gamma di autovetture di innovative tecnologie di propulsione. I modelli diesel ad esempio dispongono di un’iniezione AdBlue (Selective Catalytic Reduction) per ridurre in modo estremamente efficace gli ossidi di azoto. I motori a benzina a iniezione diretta invece si avvalgono di un filtro antiparticolato (Gasoline Particulate Filter).

Ciclo di guida WLTP: dati sui consumi più vicini al funzionamento reale

Come il NEDC (New European Driving Cycle - Nuovo ciclo di guida europeo), il WLTP è un test effettuato in laboratorio. Tuttavia, mentre il NEDC indica valori di consumo basati su un profilo di guida teorico, il WLTP considera profili di guida “reali” provenienti da un rilevamento statistico a livello mondiale. Il ciclo WLTP è composto da quattro parti con velocità medie differenti: velocità bassa, media, alta e molto alta. Ogni parte contiene diverse fasi di guida, arresto, accelerazione e frenata. Ogni combinazione di motore/cambio di un determinato tipo di modello viene testata nella versione più economica e a maggior consumo di carburante. I dati così ricavati sono paragonabili a livello mondiale, mentre i valori NEDC sono validi solo in Europa.

  • Contact :
  • Lukas  Hasselberg
    Lukas Hasselberg
    PR Manager AO Automobile Schweiz AG
    Tel : +41 44 746 21 61
    Mobile : +41 79 322 09 74
    lukas.hasselberg@opel.ch
Scroll